venerdì 7 agosto 2015

Una giungla per Marina

Dopo tutti questi mesi riesco finalmente a riprendere in mano il blog. Come vi accennavo nella mia pagina Facebook ho avuto mesi molto pieni ma ora, complice la sosta estiva, posso finalmente mostrarvi alcuni dei lavori che mi hanno impegnato.

Il primo di cui vi parlo è la ristrutturazione dell'appartamento di Marina. 
Inizio a raccontarvi dell'appartamento e delle richieste della cliente e nei prossimi giorni parleremo delle mie ispirazioni e vi descriverò il progetto finale.

La prima volta che ho parlato con Marina mi ha detto che desiderava una giungla urbana e che aveva adorato il mio post "Una giugla in casa" del marzo 2014 (per cui se andate a sbirciare quel post avrete una anticipazione sulle ispirazioni). Marina vuole ristrutturare per sè un attico in un palazzo storico di sua proprietà. Desidera un ambiente sofisticato, con ambienti non troppo congestionati dagli arredi che devono essere funzionali e moderni. Nello stesso tempo vuole però rispettare l'epoca del palazzo ed assolutamente mi ha detto di no al grigio ed al total white. Ci vivrà da sola e non ha particolari esigenze di avere stanze per gli ospiti. Le piace ricevere gente ed ha bisogno di molto spazio dove riporre la biancheria, gli indumenti ed tutto il necessario per le sue feste e cene. 

Le ho subito chiesto di selezionare quattro immagini dalla bacheca Pinterest ispirazioni, come potete vedere si intuisce il gusto della cliente verso i contrasti di stili ed un atmosfera sofisticata.

 Immagini:Coco+Kelley , Field&sea
Immagini: Co.Studio, Wisuella.blogspot

Ed ecco la planimetria dei locali prima dei lavori.

Che ne dite? Aggiungo che  i soffitti sono alti (320 cm circa), dalle enormi finestre filtra moltissima luce naturale ed in due delle stanze più grosse ci sono ancora il parquet originale a spina di pesce ed i termosifoni in ghisa con i piedini. Io, tornata in studio, non vedevo l'ora di mettermi a lavorare.